Pillole quotidiane

INCLUSIONE

La crescente diversità culturale della popolazione minorile italiana ha supposto per le istituzioni scolastiche un ripensamento strutturale. Nel tempo si è venuto a creare un vero e proprio modello educativo italiano, della pedagogia interculturale, erede di una tradizione educativa inclusiva che valorizza la convivenza e l’accoglienza di varie forme di diversità

L’educazione inclusiva: è un processo di rafforzamento della capacità del sistema educativo di raggiungere tutti i discenti… Come un principio globale, dovrebbe guidare tutte le politiche e le pratiche educative, partendo dal fatto che l’educazione è un diritto umano fondamentale e la base per una società più giusta e uguale (UNESCO, 2009).

In questi vent’anni l’immigrazione ha cambiato la scuola, ma è anche vero il contrario, e cioè che anche la scuola ha cambiato l’immigrazione e i soggetti che la compongono, i quali, grazie alla scuola, sono diventati un po’ più “di casa”. Attraverso l’analisi del lessico utilizzato nel tempo nelle esperienze e nei progetti relativi all’inserimento scolastico degli alunni stranieri, si possono ripercorrere i cambiamenti di questi anni: agli esordi venivano usati soprattutto i termini di “accoglienza e inserimento” ; più tardi le parole “integrazione e intercultura” sono state le più citate; ora è giunto il tempo dell’inclusione. Nella recente c.m. 2/2010 si legge infatti : “Sono questi i presupposti e i requisiti irrinunciabili che consentono di coniugare efficacemente l’obiettivo della massima inclusione con quello di un’offerta formativa qualitativamente valida , che tenga conto delle situazioni di partenza e delle necessità di ciascun alunno” .

Con il tempo , il numero degli alunni stranieri è andato aumentando di anno in anno e l’attenzione si è indirizzata soprattutto alle misure e agli interventi a carattere “compensatorio”: l’insegnamento dell’italiano , la mediazione linguistico -culturale , la rilevazione delle competenze e delle biografie scolastiche e linguistiche in ingresso , le modalità di valutazione …. E’ questa la fase in cui oggi si trova la maggior parte delle scuole e che prevede come destinatari e oggetto delle azioni gli alunni stranieri e le loro carenze . In questa direzione , molti passi avanti, fortunatamente, sono stati compiuti e gli insegnanti possono attualmente contare su: protocolli di accoglienza , materiali didattici variegati , esempi di programmazioni , testi di studio semplificati e più accessibili dal punto di vista linguistico , maggiore competenza e più densi scambi professionali anche a distanza .Si può iniziare a parlare di fase dell’inclusione in cui si possano coniugare le due finalità : da un lato , diffondere e portare a sistema le pratiche e i dispositivi efficaci di integrazione sperimentati e , dall’altro , imparare e insegnare a vivere insieme , uguali e diversi , in pari dignità . Cittadini di uno stesso Paese.

Le definizione dei minori, non originari, che vengono date nei diversi paesi sono sfumature di uno stesso colore in quanto alunni stranieri o di cittadinanza non italiana (Italia , Spagna , Germania ) , per giungere al loro riconoscimento come appartenenti a gruppi etnici e a minoranze (USA, Gran Bretagna , Olanda) , o ,ancora, al loro essere cittadini a pieno titolo , pur se di origine immigrata o straniera (Francia) . I criteri e le logiche che agiscono sullo sfondo e che indirizzano verso l’una o l’altra definizione trovano la loro espressione nell’enfasi che esse pongono su aspetti diversi politici, giuridici. In Francia , ad esempio si usa spesso il termine ENAF (élèves nouveaux arrivés en France ) , mentre in Gran Bretagna , il piano che li riguarda è denominato NAEP (New Arrivals Excellence Programme) . Almeno cinque sono le criticità per in minori in arrivo, che si presentano e che si sono già rese evidenti : le difficoltà di ingresso nella scuola; il ritardo scolastico inteso come l’inserimento in una classe non corrispondente all’età anagrafica , cumulando così un ritardo scolastico , rispetto ai coetanei , di uno , due o più anni ; l’insuccesso scolastico;la prosecuzione degli studi, una parte consistente degli alunni stranieri ha difficoltà a proseguire gli studi dopo la secondaria di primo grado ; la competenza in italiano (nella lingua locale) seconda lingua. Se l’acquisizione dell’italiano per comunicare avviene in tempi relativamente brevi – grazie anche ai contatti numerosi e densi con i pari a scuola e nel tempo libero (socializzazione) – l’apprendimento della lingua veicolare richiede tempi lunghi , modalità didattiche protratte di facilitazione e semplificazione,materiali didattici efficaci. Dispositivi ,capacità e risorse di cui spesso le scuole non hanno la disponibilità per cui si struttura una sorta di sfiducia, di disinvestimento che ostacolano l’inclusione.

Sono dieci le possibili azioni che possono essere intraprese per rendere il percorso di adattamento funzionale, distinte a loro volta in tre categorie: azioni di sistema , azioni di integrazione , azioni di inclusione interculturale . Azioni di sistema 1-raccolta e analisi puntuale dei dati (in particolare , riferite agli alunni ricongiunti ); 2-accordi tra le scuole di una stessa zona o città e alleanze/protocolli territoriali per la gestione condivisa e coordinata delle iscrizioni e dei flussi degli alunni neoarrivati e per la concertazione delle azioni ; 3-disponibilità e diffusione di documentazione specifica e di strumenti mirati (materiali plurilingui , materiali didattici , testi mirati , progetti significativi, documenti sul tema ecc…. ) , accessibili anche on-line , a disposizione degli insegnanti e degli operatori ; 4-realizzazione di percorsi di formazione e di aggiornamento , mirati e di qualità – in presenza e/o a distanza – che mettano in grado le scuole e i servizi di lavorare con efficacia nei contesti e nelle classi multiculturali .

Azioni di integrazione 1-diffusione di materiali e strumenti informativi (protocollo di accoglienza , opuscoli , materiali plurilingui …) e utilizzo di mediatori linguistico-culturali ) per facilitare la fase di accoglienza e di primo inserimento degli alunni neoarrivati e l’informazione e il coinvolgimento delle famiglie straniere ; 2-realizzazione di dispositivi efficaci per l’insegnamento dell’italiano come seconda lingua agli alunni poco o non italofoni , sia per gli scopi comunicativi , che per quelli legati allo studio . Azioni destinate , in maniera particolare , agli alunni neoarrivati che possiamo conteggiare soprattutto fra coloro che vengono inseriti a scuola negli ultimi due anni (vedi progetto ministeriale di italiano L2 in “Scuole aperte” ) ; 3-dispositivi mirati ed efficaci di orientamento e di indirizzo alla prosecuzione degli studi , sia per coloro che devono scegliere il percorso formativo alla fine della scuola secondaria di primo grado , sia per coloro che arrivano in Italia a 14 anni e oltre . Azioni di inclusione interculturale 1-diffusione di materiali e realizzazione di azioni positive per la valorizzazione e il riconoscimento delle competenze pregresse degli alunni stranieri , della conoscenza delle lingue d’origine e delle forme molteplici di bilinguismo (materiali bilingui ; corsi di lingua d’origine ..) ; 2-azioni di educazione interculturale per tutti gli alunni , al fine di prevenire e combattere stereotipi e pregiudizi reciproci , riconoscere le analogie e le differenze nelle diverse culture , scambiare saperi e conoscenze , insegnare il rispetto e l’apertura nel confronto degli altri , con un’attenzione quindi alla dimensione cognitiva e a quella affettiva e relazionale ; 3- elaborazione e promozione di un percorso innovativo di cittadinanza e di inclusione ,che tenga conto delle trasformazioni avvenute nelle comunità e nelle scuole e che insegni a diventare cittadini in contesti di pluralismo culturale , anche attraverso: i comuni diritti e doveri di cittadinanza , la conoscenza della Costituzione , la chiarezza sui vincoli e le opportunità , la consapevolezza delle rappresentazioni che si sedimentano e agiscono sullo sfondo , il reciproco riconoscimento . Coniugare l’unità e la diversità. La riuscita scolastica, o viceversa l’insuccesso , non sono mai solo il risultato di un rapporto individuale , fra alunno e disciplina e di una sola causa , ma di relazioni complesse che si producono in un determinato contesto .Docenti e dirigenti , famiglie e curricoli , socialità fra pari e pratiche di valutazione , stili di leadership e stili di apprendimento : sono tutti fattori che concorrono a determinare percorsi di riuscita o viceversa , fallimenti e abbandoni.

Alla scuola diventata multiculturale spetta il compito di porre in relazione e di mediare esperienze differenti , eterogenee , condotte altrove , che chiedono di essere conosciute e riconosciute , messe in comune e scambiate . Ai dirigenti scolastici e agli insegnanti sono dunque richieste capacità professionali nuove o da affinare , che consentano di ricomporre e far dialogare le differenze , di pensare insieme l’unità con la diversità , proponendo orizzonti comuni , pur nella singolarità del percorso di sviluppo e delle visioni del mondo . Il reciproco riconoscimento, la promozione di collaborazioni possibili, gli aspetti positivi di crescita, confronto, accoglienza, rispetto principi che dovrebbero essere di dominio globale, dalla cittadinanza, alle famiglie, al territorio, agli agenti di aggregazione… ma degli stessi stranieri che nell’inclusione dovrebbero lasciarsi trascinare dentro eliminando resistenze accettando il territorio adattandolo al proprio essere.

Per “straniero” potremmo intendere tutto ciò che è diverso da noi, “strano”…”estraneo” per cui i principi sopra descritti dovrebbero essere estesi ad ogni forma di diversità che in prima battuta è ricchezza per ognuno.

Diversità di cultura, diversità di competenze, di genere, tutte da accogliere, includere ognuna per le proprie particolarità che accrescono chi le incontra e le raccoglie come frutti preziosi. Iniziamo da noi, partiamo dalle nostre diversità… accettiamole, rendiamole tesori, potenzialità così da apprezzare tutte quelle che ci circondano a vario titolo. Chi non è diverso?

Read more

Carnevale senza maschera…ma non ovunque

Questo sarà un Carnevale senza maschera…dopo i tristi e noti fatti, a dettar legge è la paura, a scapito  di divertimento ed allegria.

A Venezia, emblema della goliardia carnevalesca e città in cui da sempre questa festa rappresenta un’attrattiva e un vero momento di spettacolo, verranno effettuati controlli a tappeto, per timore che dietro alle maschere si nasconda qualche pericolo e negli zainetti bombe ed armi al posto di coriandoli e stelle filanti.

 

Una festa cosi antica ed amata quindi che perde gran parte della sua effervescenza.

 

A Roma la maggior parte dei locali più o meno alla moda ha trovato una proposta per celebrare questa vivace festa; per saperne di più su temi, prezzi ed orari, potete consultare il sito www.carnevaleroma.com

Per i più piccoli, non interessati alle serate mondane o per chi invece non volesse rinunciare ad una manifestazione all’aria aperta, ampia scelta in tante parti della città : spettacoli di teatro di strada e di figura, concerti e rievocazioni storiche del Carnevale rinascimentale, commedia dell’arte, parate musicali, acrobati, sfilate in maschera. E i laboratori: teatrali, musicali, di trucco e maschere per bambini. Per completare il quadro, dalle 16 in poi c’è il Carnevale organizzato da Unitalsi con il patrocinio di Roma Capitale: sfilata di carri da piazza Augusto Imperatore, festa in piazza San Silvestro con giochi musica e balli e, per finire in bellezza, alle 18 fontane danzanti illuminate da luci laser.

Per orari e tutti gli appuntamenti si può consultare il sito istituzionale del Comune di Roma.

In provincia, sfilate e coriandoli nel pomeriggio un po ovunque : Frascati, Monteporzio, Subiaco, Zagarolo, Nazzano…basta scegliere la zona preferita e la maschera più appropriata.

In alcuni paesi è già festa da qualche settimana : a Palestrina, per esempio, un gruppo di giovani  si è preso l’impegno di rispolverare i fasti del Comitato carnevale di un tempo, costruendo carri allegorici grandi e spettacolari e programmando diverse uscite, ciascuna caratterizzata dalla collaborazione con altre realtà locali.

 

Con la collaborazione della locale Pro Loco e del Laboratorio Prenestino , una trentina di ragazzi e ragazze si sono messi al lavoro, subito dopo l’estate, per allestire dei carri all’altezza della fama del passato ,dopo anni difficili, superati con soluzioni tampone per non far fuggire altrove tutti i cittadini,

Un obiettivo centrato in pieno. Giovedì 4 dalle 15 la festa si sposta in viale Pio XII e piazzale Italia, con l’animazione del Laboratorio Prenestino. Stessa location anche domenica, dalle 15, con la Compagnia delle Bollicine mentre martedì, per il gran finale, i carri tornano nel centro storico, con Scannamago a far giocare i bambini e vino e bruschetta offerti dall’associazione commercianti.

 

 

 

 

 

 

Read more

LA “BELLA ADDORMENTATA” PER UN’EPIFANIA DA FAVOLA

Tornano con il nuovo anno le proposte della Compagnia teatrale “Il Palcoscenico” : per questa giornata di festa, la scelta è ricaduta sull’intramontabile “La Bella addormentata”, fiaba di Perrault che ha fatto sognare generazioni di bambini; in questa versione, la favola è rivisitata e musicata da Roberto Bencivenga.

 

L’appuntamento per tutti è Mercoledì 6 gennaio alle ore 17 presso il Teatro San Carlo Lwanga, in zona Eur.

Prezzo € 8,00 (riduzione € 5,00)

per info e prenotazioni tel. 065191261

AGEVOLAZIONI  PER GLI AMICI DI PILLOLEDIZUCCHERO.

Read more

A NATALE REGALA LA CULTURA CON L’ASSOCIAZIONE TEATRALE “MARIONETTE SENZA FILI” : AL VIA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI PER LA STAGIONE 2015/2016!

L’associazione teatrale “Marionette senza fili” guidata dal direttore artistico del Teatro Auditorium Comunale “Giulianco” nonché attore e regista Claudio Tagliacozzo, è lieta di annunciare l’apertura della stagione teatrale 2015!

E’ infatti possibile acquistare direttamente presso il botteghino del teatro gli abbonamenti per la stagione 2015/2016, anche quest’anno con particolari ed accattivanti novità. Come da tradizione, sarà possibile scegliere tra due tipologie di abbonamento: l’abbonamento intero e quello ridotto, quest’ultimo riservato ad un pubblico di età compresa tra i 5 e i 20 anni e agli over 65. Per i bambini che hanno meno di 5 anni il biglietto di ingresso è gratuito.

La novità di quest’anno consiste nella possibilità di acquistare un abbonamento che comprende 5, 6 o 7 spettacoli, scegliendo tra quelli in cartellone.

La stagione teatrale inizierà l’ 8 gennaio e terminerà il 24 aprile 2016 ma ci sarà uno spettacolo a Maggio per La Caramella Buona Onlus, il cui ricavato andrà interamente in beneficenza a sostegno della lotta contro la pedofilia che da 18 anni l’associazione combatte quotidianamente.

Il programma della stagione 2015/2016 sarà ricco e fitto di impegni:

  • Dall’ 8 al 17 gennaio E’ finito er temporale”, di Maurizio D’Eramo, regia di Claudio Tagliacozzo. Una commedia in dialetto romanesco ambientata il giorno prima della Breccia di Porta Pia con personaggi storici come Il Marchese del Grillo;

  • Il 29 – 30 e 31 gennaioOtello” di W. Shakespeare, con la regia di Filippo Bubbico, un classico in versione moderna;

  • Il 12 -13 e 14 Febbraio Li Promessi Sposi regia di Fabiana Bonanni, ideazione ed adattamento di Pierpoerio Lulli;

  • Il 26 – 27 e 28 Febbraio “Improvvisa chi?”, uno spettacolo di improvvisazione teatrale a cura della compagnia “Improperi”;

  • Il 12 – 13 e 14 marzoIl vizietto a modo mio”, con la regia di Filippo Bubbico, ideazione ed adattamento di Sandro Scarpelli;

  • Il 1 – 2 e 3 aprile ed il weekend dell’ 8-9 e 10 aprile “Giulietta ti presento Romeo”, commedia brillante di Claudio Natili e Carlo Giustini con la regia di Marco Domizi;

  • Dal 22 al 24 aprile “Monologhi di Autore”, di A.A.V.V. con la direzione registica di Claudio Tagliacozzo.

Cosa regalare a Natale? La cultura! Un abbonamento può essere un ottimo spunto per un regalo a Natale, laddove ‘regalare’ la cultura è non solo possibile ma è anche un’idea per potersi regalare un paio d’ore in riflessione o tra le risate, soprattutto con la grande varietà di scelta di questa nuova stagione 2016! E’, inoltre, un modo per sostenere l’associazione teatrale “Marionette senza fili” che anche nella nuova stagione ci mette anima e cuore. Insomma sosteniamo un Natale all’insegna della cultura e del buon teatro!

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2016

PREZZI INGRESSO SINGOLO:
INTERO
= € 12,00
RIDOTTO = € 8,00 [over 65 – dai 5 ai 20 anni]
GRATUITO = under 5

PREZZI ABBONAMENTI:
INTERO 7 SPETTACOLI
= € 70,00 anziché € 84,00

INTERO 6 SPETTACOLI= € 60,00 anziché € 72,00

INTERO 5 SPETTACOLI= € 50,00 anziché € 60,00


RIDOTTO 7 SPETTACOLI = € 45,00 anziché € 56,00

RIDOTTO 6 SPETTACOLI= € 40,00 anziché € 48,00

RIDOTTO 5 SPETTACOLI= € 35,00 anziché € 40,00
GRATUITO = da collegare sempre almeno ad uno di categoria superiore

Per informazioni consultare il sito www.marionettesenzafili.it

Read more

ASPETTANDO NATALE….

 

UN ASSAGGIO DI QUESTO FINE SETTIMANA LUNGO GRAZIE AL PONTE DELL’IMMACOLATA…

 

 

MOSTRE

EVENTO: MOSTRA DISNEY

OBIETTIVO DELL’EVENTO apprezzare il patrimonio culturale del marchio Disney, in un contesto dove il giocattolo non è solo divertimento ma anche e soprattutto storia e cultura

COSA SI PUO’ FARE visitare una mostra completamente dedicata al meraviglioso mondo di Walt Disney. Un’opportunità, per grandi e piccini, per visitare l’originale museo di Zagarolo che, già da qualche anno, in un ambiente elegante e suggestivo ripercorre l’evoluzione del giocattolo nel corso del ventesimo secolo, attraverso l’esposizione di oltre 800 pezzi delle più note fabbriche di giocattoli dell’ultimo secolo. Non mancano nel museo attività didattiche e di laboratorio, durante le quali vengono illustrate le tecniche di costruzione di giocattoli, burattini e marionette.
DOVE ANDARE MUSEO DEL GIOCATTOLO, PALAZZO ROSPIGLIOSI, ZAGAROLO (ROMA)

DATE, ORARI E PREZZI Domenica 6 dicembre, in particolare, l’ingresso al museo è gratuito, mentre di solito il costo è di 5 euro per gli adulti, 2,5 euro per i bambini (6-12 anni); gratuito bambini da 0 a 6 anni, adulti 65 anni.
(Info 06 87.69.76.92 – info@museogiocattolo.it – www.museogiocattolo.it)
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: un’esperienza unica non solo per la Disney ma anche per la qualità del Museo e della location; dopo o prima la visita alla mostra, vi consigliamo una visita al paese di Zagarolo, delizioso centro dei monti Prenestini ricco di storia, cultura e tradizioni.

EVENTO: THE ART OF THE BRICK-85 sculture artistiche create con oltre un milione di mattoncini Lego
OBIETTIVO DELL’EVENTO far apprezzare la scultura attraverso un materiale amato e conosciuto dai bambini : i mattoncini Lego, per dimostrare come un giocattolo possa essere trasformato, giocando con materiali, colori, movimento, lluce e prospettiva.,in qualcosa di grande.

COSA SI PUO’ FARE girando tra le sale, i visitatori potranno apprezzare le straordinarie sculture realizzate dall’ingegnoso statunitense Nathan Sawaya, l’artista che ha ormai conquistato fama internazionale grazie alle sue grandi sculture realizzate utilizzando unicamente i classici mattoncini della Lego. Tra le sculture, molti oggetti della vita quotidiana, animali ed addirittura un dinosauro.
DOVE ANDARE Spazio Eventi Tirso – SET, in Via Tirso 14 (a pochi piazzi da Piazza Buenos Aires) ROMA
Info: +39 366 30 44 785 – artofthebrick.it – info@spazioeventitirso.it
DATE, ORARI, PREZZI dal 28 ottobre 2015 al 14 febbraio 2016
apertura : lunedì al giovedì dalle 10 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 23 e la domenica dalle 10 alle 21.
prezzi : un adulto paga 15,50€ euro al botteghino (2 euro in più con prevendita), i bambini (4-13 anni) 11,50€ (13,50€ in prevendita)

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO :La “The Art Of The Brick” è stata giudicata come una delle migliori mostre contemporanee da tutta la stampa internazionale e la CNN (tv americana) l’ha inserita nella top ten di quelle imperdibili. Può essere apprezzata ed interessata da visitatori di ogni eta’, che resteranno stupiti ed emozionati dalla grandezza di queste opere.

EVENTO: MOSTRA TRANSFORMERS

OBIETTIVO DELL’EVENTO trasformare il quotidiano in fantasioso e viceversa, il basso in alto, il vecchio in nuovo, il banale in straordinario, il noioso in divertente, il triste in gioioso e il vizio in virtù, creando così nuove realtà più aperte.

COSA SI PUO’ FARE apprezzare le originali sculture dei quattro artisti transformers più celebri al mondo .

DOVE ANDARE Maxxi -Museo nazionale dell’arte del XXI secolo, Via Guido Reni, 4- ROMA

ORARI E PREZZI fino al 28 marzoR
eDAL MARTEDÌ AL VENERDÌ 11.00-19.00 SABATO 11.00-22.00 DOMENICA 11.00-19.00

La biglietteria chiude un’ora prima del museo.
La collezione permanente del Museo (Galleria 4) è visitabile gratuitamente dal martedì al venerdì.
Da martedì 3 novembreni 4, fino al 28 marzo 2016, 3201954

€ 8 a bambino, gratuito per l’adulto accompagnatore + biglietto di ingresso ridotto
€ 4 per i bambini dei titolari della card myMAXXI
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06.3201954

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: mostra visionaria ed anticonformista, piacerà sicuramente ai bambini anche senza il laboratorio che comunque consigliamo. Oltre alla bellezza e alla originalià delle opere, la mostra vuole affermare e diffondere un messaggio pacifista. Resterà al Maxxi fino a marzo 2016.

MUSEI CON LABORATORI

EVENTO: LETTURE ANIMATE AD EXPLORA e LABORATORI NATALIZI

OBIETTIVO DELL’EVENTO far vivere l’atmosfera natalizia attraverso letture animate e laboratori a tema con costruzione di boules a beige per i bambini più piccoli ; laboratorio di tinkering, invece per i più grandi.

COSA SI PUO’ FARE i più piccoli potranno ascoltare magiche fiabe nella libreria oppure, se prediligono attività pratiche, cimentarsi in un laboratorio manuale per ricreare l’effetto soffice della neve, in una sfera, impreziosirla con brillanti scintille di luce e rendere unico il proprio albero di Natale.

I bambini dai 7 agli 11 anni, troveranno un laboratorio di tinkering per conoscere i segreti dell’energia e dare al look natalizio uno stile luminoso ed originale.

DOVE ANDARE Explora è in Via Flaminia 82, a pochi passi da Piazza del Popolo e Piazzale Flaminio. Dispone di un parcheggio riservato ai visitatori in via Flaminia 86, con accesso da via D. A. Azuni o da via Flaminia. Tel 06/3613776 , sito web: https://www.mdbr.it
DATE, ORARI E PREZZI letture: il 5, 6, 7 e 8 dicembre, nella libreria di Explora, alle ore 11.00 e alle ore 16.00

Modalità di partecipazione: Ingresso gratuito, info e prenotazioni allo 063613776 www.mdbr.it
La partecipazione ai laboratori (tranne quelli dedicati alla cucina) è gratuita, basta prenotarsi al banco informazioni appena arrivati.

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: In un periodo ricco di proposte, il museo dei bambini Esplora rappresenta garanzia di qualità: prima o durante le vacanze, mettete in programma una visita, ai bambini non dispiacerà di certo!

EVENTO: VIGAMUS , il Museo del videogioco di Roma , primo Museo italiano interamente dedicato al Videogioco.

OBIETTIVO DELL’EVENTO promuovere e diffondere la consapevolezza del portato culturale del videogioco in Italia ; visto l’elevato numero di giocatori nella nostra penisola, il videogioco si va ad inserire nella struttura del patrimonio storico-artistico del Bel Paese, il cui primato nel mondo è assolutamente indiscutibile. Vigamus è il primo tassello della cultura del videogioco, ormai inevitabilmente da coltivare e salvaguardare vista la continua innovazione tecnologica .

COSA SI PUO’ FARE il museo del videogioco è un’attrazione adatta a tutti…oltre ad ammirare i modelli esposti che a storia del videogioco, dai primordi ad oggi, spazi dedicati ad ET, ad Assassin’s Creed, the Witcher.

Sabato 5 dicembre dalle ore 16:30 e domenica 6 stessa ora, pomeriggio all’insegna del videogioco e del divertimento per tutta la famiglia, che permetterà ai visitatori d vincere fantastici premi. Il titolo giocabile di sabato sarà Pac_Man, di domenica Supermario. Le iscrizioni sono aperte dalle ore 10:00

DOVE ANDARE Via Sabotino 4, 00195, Roma

DATE, ORARI E PREZZI Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato, domenica 10:00 – 20:00 (orario continuato)

Intero: 8 €Ridotto: 5 € (Visitatori dai 6 ai 14 anni di età, visitatori dai 65 anni di età, diversamente abili e accompagnatore).

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO un Museo diverso e divertente , interessante non solo per gli appassionati ma anche per i semplici curiosi.

TEATRI

SPETTACOLO : LA VERA STORIA DI BABBO NATALE

TRAMAIn un era dove giocattolo e tecnologia viaggiano sullo stesso binario, Babbo Natale col suo assistente Tremotino sara’ alle prese con la sua grande difficoltà a costruire nuovi giocattoli supertecnologici,e tenterà di portare i bimbi-spettatori alla riscoperta di giochi semplici, alla condivisione tra persone, al fascino del Natale.

DOVE ANDARE Teatro Furio Camillo-Via Camilla, 44 -Roma

DATE, ORARI E PREZZI domenica 6 DICEMBRE 2015, ORE 11

Durata 50 minuti circa

Biglietto: bambini 8,00 euro – adulti 10,00 euro .
Anche i nostri lettori entreranno al prezzo ridotto di 8,00 euro ; per info www.teatrofuriocamillo.it

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: uno spettacolo che esalta la semplicità e il gioco ,una storia raccontata a tempo di musica, poesia ,scherzi e travestimenti durante la quale la partecipazione dei bambini è elemento fondamentale. semplice ma divertente.

Adatto per bambini dai 3 anni, inserito nella rassegna teatrale “Le domeniche dei bambini” che propone ogni domenica mattina uno spettacolo per bambini

Read more

21 NOVEMBRE, GIORNATA DI CONSULENZE GRATUITE : PER SAPERNE DI PIU’

Tre domande a…

Questa settimana Pillole di Zucchero ospita nella rubrica ” tre domande a…” la dottoressa Viviana Vinci, logopedista dell’associazione “Gestiamo Parole”, per condividere la giornata informativa che, in sinergia con tutte le altre risorse dell’associazione ,sta organizzando per il giorno 21 novembre 2015.

1 Cosa propone questa iniziativa e perché in molti dovrebbero aderire? Come possono farlo?

R: la giornata del 21 si propone come obiettivo essere un punto d’incontro tra gli specialisti che operano sul territorio e tutte le persone che hanno esigenza di acquisire informazioni; è una buona opportunità per togliersi dei dubbi, per avere un chiarimento circa l’iter diagnostico da seguire o semplicemente farsi una chiacchierata.

2) Passiamo al programma: come si svilupperà l’evento?Chi sono gli specialisti che interverranno?

R:Nella giornata ci saranno varie figure a disposizione:
La Dott.ssa Merlo Michela psicologa ad indirizzo sistemico-relazionale
Il D.O Luchetti Lorenzo Osteopata ed esperto di Medicine Naturali
La Dott.ssa Proietti Viola che si occuperà delle Deglutizioni Deviate
La Dott.ssa Maria Giulia Fantuzzi, neuropsicomotricista ed io che mi occuperò di Disturbi del Linguaggio e dell’Apprendimento.
Ci si potrà prenotare via email all’indirizzo progetto.anemos@gmail.com oppure al numero 3928172237.

3) Fissiamo un obiettivo: lei e l’ associazione sarete soddisfatte solo se…

R: Il nostro fine è incline a poter essere un supporto.
La nostra esperienza come singoli prima e come équipe oggi, ha validità se e soltanto si possa interagire come punto di riferimento per le necessità della zona.

Diventare un valido strumento di relazione per colmare quel gap sociale che distanzia sempre più i servizi pubblici dai diritti del cittadino.

Supportati dal valido strumento dell’associazione “Gestiamo Parole”, abbiamo nel nostro modo di ascoltare la stessa comunione d’intenti e quindi poter essere un vero e proprio luogo dove “prendersi cura” delle famiglie.

Read more

Rinnovo dei Consigli di Istituto, per un progetto unitario scuola-famiglia basato proprio sulla partecipazione

Il prossimo fine settimana e precisamente il 22 e il 23 novembre, in  tutte le scuole andranno di scena, come  avviene puntualmente ogni tre anni, le Elezioni per il rinnovo dei Consigli di Istituto , organo collegiale che coinvolge tutte le componenti della scuola, in ogni sua rappresentazione.

 

Il Consiglio di Istituto è composto, infatti, da docenti, genitori (dimezzati nelle scuole superiori perché prevista la partecipazione degli alunni), personale ATA e dirigente, membro di diritto senza bisogno di elezione; naturalmente a votare sono i rappresentanti di ogni singolo settore.

Il numero dei membri varia a seconda della popolazione scolastica.

 

Ma vediamo quali sono i compiti del consiglio e quali le sfere di competenza.

1 Elaborare e adottare gli indirizzi generali , determinare le forme di autofinanziamento della scuola.
2 Deliberare il PROGRAMMA ANNUALE, ex bilancio, e il conto consuntivo; stabilire come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico.
3 Deliberare in merito all’adozione e alle modifiche del REGOLAMENTO INTERNO dell’Istituto.
4 Avere il diritto di iniziativa, ovvero la possibilità di deliberare in modo diverso rispetto alle proposte fatte dalla Giunta Esecutiva
5 Stabilire i criteri generali in merito a:
– acquisto, rinnovo e conservazione delle attrezzature tecnico-scientifiche, dei sussidi didattici (audio- televisivi, libri) e di tutti i materiali necessari alla vita della scuola.
– attività negoziale del Dirigente Scolastico (contratti, convenzioni, utilizzo locali scolastici da parte di Enti o Associazioni esterne, assegnazione di borse di studio).
– partecipazione dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
– organizzazione e programmazione della vita e dell’attività della scuola, comprese le attività para/inter/extrascolatiche (calendario scolastico, programmazione educativa, corsi di recupero, visite e viaggi di istruzione, ecc.), nei limiti delle disponibilità di bilancio.
6 Definire gli INDIRIZZI GENERALI DEL POF elaborato dal Collegio Docenti.
7 Adottare il POF.
8 Indicare i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti alle classi e al coordinamento organizzativo dei Consigli di Classe.
9 Stabilire i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi (orari di sportello, tempi di risposta per documenti, ecc.) ed esercitare le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.
10 Su tematiche particolarmente complesse ,costituire gruppi di lavoro (Commissioni miste docenti, genitori, studenti, se possibile) con un preciso mandato, che garantiscano momenti di approfondimento per dare maggiore qualità all’informazione, alla consultazione, al confronto e al successivo processo decisorio.

Alla  prima riunione di insediamento del consiglio, si eleggono il Presidente e un vice-Presidente (due genitori), mediante votazione segreta, tra i rappresentanti dei genitori membri del Consiglio: i genitori in questo caso sono contemporaneamente elettori e candidati. All’elezione partecipano tutti gli altri membri del Consiglio;si provvede anche alla scelta di un segretario, di solito un insegnante, per la redazione dei verbali.

Sempre nella sua prima seduta, viene eletta , tra i suoi membri, una Giunta Esecutiva,un organo esecutivo il cui ruolo è quello di essere bene informato sulle esigenze della scuola e saperne recepire le varie istanze ponendosi sempre al servizio del Consiglio, di cui deve controllare la corretta applicazione delle delibere.

 

 

La partecipazione scuola famiglia è uno dei cardini su cui l’Istituzione scuola fonda il suo successo; non si può prescindere dalla comunicazione e dallo scambio reciproco né per l’educazione del bambino tantomeno per il miglioramento della società in generale .

 

Invitiamo tutti i genitori convocati ad informarsi sui candidati che hanno messo  la loro disponibilità e il loro impegno al servizio della scuola e di prendere parte attivamente alle elezioni,andando ad esprimere la propria preferenza domenica e lunedì ; questo sia solo l’inizio di un percorso di condivisione e collaborazione che vedrà protagonisti scuola e famiglia,uniti per il bene dei bambini.

 

 

Read more

MOSTRE, FESTE, SPETTACOLI MOSTRUOSI, PER IL WEEKEND PIU TERRIFICANTE DELL’ANNO

space-ahalloween-770x439_challoween_aotb

EVENTO: THE ART OF THE BRICK-85 sculture artistiche create con oltre un milione di mattoncini Lego
OBIETTIVO DELL’EVENTO far apprezzare la scultura attraverso un materiale amato e conosciuto dai bambini : i mattoncini Lego, per dimostrare come un giocattolo possa essere trasformato, giocando con materiali, colori, movimento, lluce e prospettiva.,in qualcosa di grande.

COSA SI PUO’ FARE girando tra le sale, i visitatori potranno apprezzare le straordinarie sculture realizzate dall’ingegnoso statunitense Nathan Sawaya, l’artista che ha ormai conquistato fama internazionale grazie alle sue grandi sculture realizzate utilizzando unicamente i classici mattoncini della Lego. Tra le sculture, molti oggetti della vita quotidiana, animali ed addirittura un dinosauro.
DOVE ANDARE Spazio Eventi Tirso – SET, in Via Tirso 14 (a pochi piazzi da Piazza Buenos Aires) ROMA
Info: +39 366 30 44 785 – artofthebrick.it – info@spazioeventitirso.it
DATE, ORARI, PREZZI dal 28 ottobre 2015 al 14 febbraio 2016
apertura : lunedì al giovedì dalle 10 alle 20, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 23 e la domenica dalle 10 alle 21.
prezzi : un adulto paga 15,50€ euro al botteghino (2 euro in più con prevendita), i bambini (4-13 anni) 11,50€ (13,50€ in prevendita)

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO :La “The Art Of The Brick” è stata giudicata come una delle migliori mostre contemporanee da tutta la stampa internazionale e la CNN (tv americana) l’ha inserita nella top ten di quelle imperdibili. Può essere apprezzata ed interessata da visitatori di ogni eta’, che resteranno stupiti ed emozionati dalla grandezza di queste opere.SPECIALE PROMOZIONE PER speciale HALLOWEEN
La mostra sarà aperta fino a mezzanotte (ultimo ingresso alle 23.00) e, a partire dalle 18, i ragazzi fino ai 13 anni che si presentano in mostra con il costume di Halloween pagano la metà!

EVENTO: Halloween 2015 ad ExploraUn Halloween davvero mostruoso con i laboratori di Explora: collage, cucina, tinkering ed informatica per dare spazio alla tua creatività e diventare un vero esperto di spaventose invenzioni!
OBIETTIVO DELL’EVENTO EXPLORA , il museo dei bambini di Roma ,offre attraverso la la visita alle sue sale, tutte a misura di bambino l’opportunità di sviluppare creatività e curiosità, di incoraggiare e aiutare il naturale desiderio di apprendimento che è in ogni bambino con proposte ed esposizioni stimolanti, divertenti e studiate per le diverse fasce d’eta’.

COSA SI PUO’ FARE per la serata di Halloween, Expolra propone un ventaglio di proposte di laboratori, divertenti ed educativi per ogni gusto:
LABORATORI
– Faccia Da Zucca!* (3-5 anni)
Carta, colla e colori per creare la tua zucca portatutto.

– Luci di HALLOWEEN* (6-7 anni)
Led e batterie per costruire mostri luminosi.

– Collegamenti mostruosi (dagli 8 anni)
Streghe, zucche e ragni, un insolito modo per comunicare con il computer!

DOVE ANDARE Explora è in Via Flaminia 82, a pochi passi da Piazza del Popolo e Piazzale Flaminio. Dispone di un parcheggio riservato ai visitatori in via Flaminia 86, con accesso da via D. A. Azuni o da via Flaminia. Tel 06/3613776 , sito web: https://www.mdbr.it
DATE, ORARI E PREZZI sabato 31/10 nei turni delle 10.00/ 12.00/ 15.00/ 17.00/ 19.00/
domenica 1/11 nei turni delle 10.00/ 12.00/ 15.00/ 17.00

Prezzi : 0-12 mesi: ingresso gratuito. Bambino 12-36 mesi: 5,00. Bambino dai 3 anni: 8,00. Adulti: 8,00(I laboratori all’interno del museo sono inclusi nel biglietto di ingresso e sono a numero chiuso: è possibile iscriversi registrandosi al desk animatori entro i primi 30 minuti dall’inizio della visita)
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: la visita al padiglione espositivo di Explora è gia da sola, un’esperienza importante, perché permette ai bambini di scegliere in completa autonomia con quale allestimento giocare, in quale area soffermarsi per il tempo che desiderano e cambiare attività liberamente. 
Questa esperienza può essere arricchita dai laboratori tematici che arricchiscono la visita, offrendo ai piccoli visitatori di approfondire le proprie conoscenze in varie aree cognitive.
EVENTO: HALLOWEE AL CASTELLO ODESCALCHI DI BRACCIANO
OBIETTIVO DELL’EVENTO un’incantevole avventura nel castello per far apprezzare ai bambini il fascino della leggenda e la magia delle favole.

COSA SI PUO’ FARE a spasso tra le sale del castello, si possono incontrare topi birbanti, fantasmi, principesse che racconteranno storie di un tempo lontano, ballando con i bambini danze antiche; eccezionalmente per il fine settimana di Halloween, la famiglia Addams ad animare i saloni del maniero. Vi attendono allegri momenti di orrori e torture nelle magiche sale del castello in compagnia di Gomez e Morticia, Mercoledì e Pugsley, la nonna strega (Malina), il domestico Lurch, zio Fester e Mano.
DOVE ANDARE Castello Odescalchi – Piazza Mazzini, 14 – Bracciano (RM)
DATE, ORARI, PREZZI domenica 1/ 11 ore 16
Prenotazione obbligatoria , posti limitati , biglietto unico 15 euro (0-3 anni gratuito)
email: info@teatrohelios.it

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : consigliato per una fantastica visita al castello che fa sognare grandi e piccini, ma anche per una passeggiata al vicinissimo lago,tra i più belli dell’Italia centrale.
EVENTO: NOTTE DA GUFI
OBIETTIVO DELL’EVENTO far vivere la notte di Halloween in un ambienta naturale, apprezzando la fauna notturna presente nella Riserva.

COSA SI PUO’ FARE una passeggiata notturna attraverso la Riserva Naturale dell’Insugherata, alla ricerca dei padroni del cielo notturno ( allocchi, gufi, civette) seguendo la guida e le indicazioni di un esperto ornitologo; sarà divertente osservarli e richiamarli attraverso il metodo del playback.

DOVE ANDARE ore 21:00 presso via PAOLO EMILIO CASTAGNOLA- Riserva Naturale dell’Insugherata

DATE, ORARI, PREZZI
8€ ADULTO, gratis da 0-5 anni, 2€ da 6-17 anni

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : un modo diverso e senz’altro originale per trascorrere la notte di Halloween; andate riposati, l’escursione dura 3 ore.Attenzione all’abbigliamento,sceglietene uno adatto con vestiti sportivi e scarpe da trekking.
EVENTO: SPACEHALLOWEEN Una notte unica per osservare la Luna e le Stelle e scoprire gli orrori dallo Spazio!
OBIETTIVO DELL’EVENTO far vivere la notte più paurosa dell’anno in un modo originale ed educativo.
COSA SI PUO’ FARE osservare con sofisticate attrezzature la luna, le stelle e tutte le bellezze dell’universo, insieme ad esperti astronomi; per rendere più terrificante l’evento e quindi in linea con la serata, insieme ad informazioni scientifiche verranno narrati miti e leggende legati al mondo dell’astronomia .

DOVE ANDARE Parco Regionale Urbano di Aguzzano (accesso da Piazzale Hegel)
DATE, ORARI, PREZZI sabato 31 ottobre ore 19
Prezzo: da 5€ se paghi OnLine (sconti disponibili) Ingresso Gratuito per i Bambini fino ai 4 anni
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : un’occasione per avvicinarsi al misterioso e fantastico mondo dell’astronomia, per un Halloween stimolante adatto ai bambini più curiosi.

EVENTO: HALLOWEEN GOTIC FEST
OBIETTIVO DELL’EVENTO far vivere la notte di Halloween in maniera indimenticabile, girando per vicoli e piazze allestite
a scenario horror per spaventare e terrorizzare i visitatori.
COSA SI PUO’ FARE la manifestazione avrà inizio nel pomeriggio, momento interamente dedicato ai bambini con
baby Dance ,balli tematici e Trucca bimbi gratuito per tutti.A seguire, merenda e ragnatele di Zucchero Filato.

Alle 18, i bambini invaderanno liberamente il paese al grido di : Dolcetto o scherzetto ?Un corteo accompagna l’arrivo della Terrificante Strega, in un turbinio di musiche e colori, ma anche di profumi e sapori : le cantine resteranno appositamente aperte e prepareranno deliziose proposte locali per gli ospiti.Ma nel calore della festa,la Strega fuggirà e allora si darà avvio alla caccia.Grande fiaccolata accompagnata dallo spettacolo itinerante del Piccolo Nuovo Teatro che vi guiderà al grande Anfiteatro dove ci sarà il Ballo della Grande Strega ed il suo Rogo.La serata si concluderà con il grandioso spettacolo delle lanterne volanti.

DOVE ANDARE Castelnuovo di Farfa

DATE, ORARI, PREZZI sabato 31 ottobre dalle ore 15,30 a notte fonda.

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : davvero completa ed entusiasmante, la serata di Farfa offre divertimento a tutti, dai bambini agli adulti, in un’atmosfera di mistero calata in una suggestiva cornice medievale.
EVENTO: CACCIA ALLA ZUCCA STREGATA A TOR FISCALE
OBIETTIVO DELL’EVENTO far trascorrere ai bambini un pomeriggio all’insegna del gioco e della favola.

COSA SI PUO’ FARE Ai bambini viene raccontato che il casale è stregato e che per liberarlo dall’incantesimo i bambini dovranno trovare la zucca stregata all’interno del parco, scatenandosi in una caccia al tesoro tanto avvincente quanto terrificante; giochi, sfilate, racconti paurosi e percorso della paura… e per finire una Merenda Spaventosa per Tutti!!!!
DOVE ANDARE GiocartèLAB -Parco di Tor Fiscale- via dell’Acquedotto felice 120 , ROMA
DATE, ORARI, PREZZI sabato 31 ottobre 2015 dalle 15 alle 18.00; costo 10 euro a persona.
Per info e prenotazione ( obbligatoria entro il 30 ) giocarte@hotmail.it
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : per bambini sportivi e dinamici che vogliono essere protagonisti della loro serata.NAturalmente giacchetta ed abbigliamento comodo
EVENTO: HALLOWEEN CON GLI ANIMALI AL BIOPARCO Una giornata all’insegna del divertimento e della conoscenza degli animali al Bioparco di Roma
OBIETTIVO DELL’EVENTO Avvicinare i bambini al mondo animale, soddisfacendo le loro curiosità nella festa di Halloween.
COSA SI PUO’ FARE Diverse attività in cui imbattersi tra cui la preparazione di un pasto speciale per i lemuri, la zucca da dare prima all’elefante Sofia e poi anche alle scimmiette dispettose. Intrattenimento assicurato grazie ai Clown Dottori di Ridere per Vivere e di certo non poteva mancare il truccabimbi per diventare davvero “mostruosi”.
DOVE ANDARE Bioparco di Roma. Viale del Giardino Zoologico, 20. Tel 06 36 08 211 Email info@bioparco.it
DATE, ORARI E PREZZI sabato 31 ottobre per tutta la giornata. Bambini sotto 1m di altezza gratuito. Ragazzi fino a 12 anni pagano 12,00 euro mentre per gli adulti il costo del biglietto è di 15,00 euro.
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: Una giornata simpaticissima da trascorrere insieme agli animali più belli, più grandi e dolci del Bioparco. Giocare, imparare, conoscere e divertirsi insieme ai nostri amici animali per trascorrere la giornata di halloween in modo diverso.
EVENTO: ZOOHALLOWEEN Il museo di zoologia vi aspetta per un’emozionante avventura tra animali, zucche e scherzetti.
OBIETTIVO DELL’EVENTO Divertirsi insieme tra giochi, sfide e prove di abilità.
COSA SI PUO’ FARE A seconda delle fasce di età ci sono diversi programmi. I bambini di 3-4 anni di età, insieme ai loro genitori , potranno conoscere gli animali della notte e divertirsi grazie ai laboratori creativi. Peri ragazzi dai 5 agli 8 anni ci saranno sfide a squadre, attività creative alla ricerca dei misteri del museo. Per i più grandicelli invece, 9-13 anni, un’ avventura notturna che non dimenticheranno di certo. Tra prove, abilità e ostacoli, muniti solamente di torce e sacchi a pelo.
DOVE ANDARE Museo civico di Zoologia. Via Ulisse Aldrovandi, 18. Tel 0667109270
E-mail info@museodizoologia.it
DATE, ORARI E PREZZI dal 30 ottobre al 2 novembre per tutta la giornata. I costi variano a seconda delle attività scelte per fasce di età.
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: Un simpaticissimo evento per avvicinare i bambini e i ragazzi al museo di zoologia. Tra scherzetti, dolcetti, laboratori e giochi impareranno molte sugli animali notturni e sfideranno le loro paure.

EVENTO: CINEBIMBICITTA’ laboratori,visite animate, eventi specializzati per vivere gli Studios con tutta la famiglia da protagonisti.
OBIETTIVO DELL’EVENTO
Avvicinare le famiglie al cinema e alla storia di Cinecitta’, facendo scoprire ai bambini i segreti che si celano dietro la realizzazione di un film. Esperienza utile per apprezzare il fascino di questo fantastico mondo.
COSA SI PUO’ FARE
Oltre a visitare la mostra e gli studios, Cinebimbicitta’ offre ai piccoli visitatori di età compresa tra i 5 e gli 11 anni la possibilità di partecipare a laboratori e ad attività accattivanti e divertenti ispirate al mondo del cinepresa; si potrà ideare la sceneggiatura di un film, creare personaggi, progettare e realizzare i costumi di scena. In questo fine settimana, tutti i laboratori saranno a tema Halloween, quindi vampiri, fantasmi e stregate saranno benvenuti.
Vi consigliamo di consultare il sito, per verificare le attività (ogni domenica il programma cambia) e per prenotare i laboratori che sono a numero chiuso!
DOVE ANDARE
Cinecittà Studios, Via Tuscolana ,1055
cinecittasimostra.it per orari e laboratori.
DATE, ORARI, PREZZI
Laboratori tutte le domeniche dalle ore 10.
Ingresso adulti 10€ (incluso nel prezzo del biglietto mostra),dai 5 ai 10 6€, fino a 5 anni gratis.
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : evento da non perdere; è possibile andarci la domenica mattina.
Pianificatelo in tempi brevi!

EVENTO: HALLOWEEN’S PARTY Maschere, giochi, divertimento e laboratori al nuovo Kid Store.
OBIETTIVO DELL’EVENTO Durante la festa di halloween si può creare, giocare, leggere, divertirsi ed esprimersi con la propria fantasia.
COSA SI PUO’ FARE Laboratori di cucina per preparare dolcetti mostruosamente buoni, giocare, ballare e partecipare a moltissimi laboratori creativi.
DOVE ANDARE Il Giratempo Via Giorgio Iannicelli, 118. Tel 3331693557 sito web: www.ilgiratempo.it
DATE, ORARI E PREZZI Sabato 31 ottobre per tutta la giornata. Ore 10:00 “Dolcetto e Scherzetto” costo 10 euro. Halloween’s party ore 16:30 costo 5 euro
IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO: Il Giratempo ci offre moltissime attività che vanno oltre al puro divertimento. Si presenta come un proposta educativa dove i bambini di tutte le età e i genitori possono creare, esprimersi, leggere dando libero sfogo alla propria creatività.

EVENTO: Digitalife, Luminaria – Luce e nuove tecnologie. Rassegna dedicata alle connessioni fra le nuove tecnologie e i linguaggi artistici contemporanei

OBIETTIVO DELL’EVENTO nell’anno internazionale della luce, la mostra vuole appunto celebrare la luce in vari aspetti, da quello fisico a quello puramente visivo; ciò viene proposto attraverso le opere di alcuni dei principali artisti mondiali contemporanei.

COSA SI PUO’ FARE i visitatori di questa originale e sofisticata mostra, potranno vivere emozioni e sensazioni attraverso 11 sale allestite quasi completamente al buio,con atmosfere completamente differenti tra loro con le quali sarete chiamati ad interagire ; tra queste, una teca sospesa attraversata da fasci di luce e riempita di fumo, 100 lastre di plexiglass attraversate da un raggio luminoso, idrofoni le cui vibrazioni sonore generano proiezioni luminose ed altre opere che affascineranno e rapiranno completamente.
DOVE ANDARE MACRO, La Pelanda – Centro di produzione culturale Piazza Orazio Giustiniani, 4 ROMA
DATE, ORARI,PREZZI fino al 6 dicembre dal martedì a sabato ore 16.00-20.00 e la Domenica ore 11.00-19.00.
Prezzi :– Intero: € 7,00- Ridotto: € 5,00 Performance:– Intero: € 10,00– Ridotto: € 7,00
Informazioni Tel. +39 06 45553050

IL GIUDIZIO DI PILLOLE DI ZUCCHERO : una mostra originale, vibrante, coinvolgente a volte perfino inquietante, che lascerà un segno nei vostri occhi ma anche nella vostra sensibilità…andate pure con i bambini, forse meglio se dagli 8 anni in su.

(a cura di Gioia De Angelis e Silvia Venanzoni)
pilloledizucchero.it

Read more

Roma in vetta alla classifica grazie alle sue frecce africane

 

La Roma vince a Firenze e, al termine della nona giornata di campionato,sale in vetta alla classifica. Garcia si affida all'”Africa power” e, nell’attesissimo big match di domenica, vanno a segno dopo pochi minuti l’egiziano Salah, che zittisce lo stadio Franchi con l’inevitabile gol dell’ex, e l’ivoriano Gervinho che regala il raddoppio ai 2500 tifosi giallorossi presenti in trasferta.
Solo nel finale la Viola riesce a scardinare la difesa impenetrabile eretta per 93′ dal tecnico francese, grazie ad un sontuoso Manolas, ad un affidabile Digne e al solito jolly Florenzi. La rete di Babacar nell’ultimo minuto di recupero non riesce a evitare la sconfitta della Fiorentina, con la Roma che la sorpassa e la rimpiazza in testa alla classifica di Serie A. Dietro i giallorossi ora ci sono 4 squadre a 18 punti: Inter, Napoli, Fiorentina e Lazio. E mercoledì si torna già in campo per il secondo turno infrasettimanale della stagione: la banda Garcia all’Olimpico dovrà fare a meno degli squalificati De Rossi e Salah contro l’Udinese di Colantuono galvanizzato dalla vittoria ottenuta domenica in casa, la prima dall’inizio del campionato.

Giulia Spiniello

Caporedattore www.romanews.eu

Read more